R.I.P in Maserati

In un tempo saturo di informazione, alcune notizie riescono ancora a sconvolgermi. Pochi giorni fa, come spesso accade, stavo rimbalzando fra l’Huffington Post e le immancabili videonews sulla colonna destra de laRepubblica.it, quando mi imbatto in una notizia sconvolgente. Intendiamoci, Repubblica, almeno in quel particolare spazio, regala sempre perle di gossip e informazioni utili quanto un costume da bagno a Verchojansk; il fatto è che stavolta non si parlava nè di Icardi e Wanda Nara nè del chihuahua di Paris Hilton. La notizia era: “Bergamo, il carro funebre Maserati con motore Ferrari.” E’ stato uno shock. Ho avvertito una sensazione … Continua a leggere R.I.P in Maserati

Il mercato delle fiction

Ieri pomeriggio sono andato in via della dogaia vecchia per una conferenza, organizzata dal Centro degli studi sociali, per la presentazione di un’indagine statistica sull’uso di stupefacenti da parte degli adolescenti europei; obiettivi dello studio: capire l’efficacia delle politiche di prevenzione. Ad un certo punto la relatrice dice una frase lapidaria: “Non sono i consumatori a modificare il mercato della droga, è il contrario.” In pratica il mercato varia e così il consumo, a seconda della disponibilità di materia prima da parte dei pusher. Vi sembrerà strano, ma appena ebbe finito di pronunciare l’ultima parola, non ho potuto fare a … Continua a leggere Il mercato delle fiction