Profumo D’ottimismo

Per ragioni estranee alla mia volontà, ultimamente ho fatto il pieno di incontri elettorali. Questo è quello che ho capito: 1 – La vita del candidato è una vitaccia. Farsi ogni tappa è un errore madornale, tutte le tappe se le fanno solo: a) il candidato;  b) l’addetto stampa; c) l’autista e chi per lui; Ed ognuno è provvisto del suo buon motivo per farlo. Basti pensare che le circoscrizioni per le europee, escluse le isole, sono composte da 4 o più regioni, dove il candidato viene sballottato, fra dibattiti, sagre, incontri e premiazioni in meno di un mese. Un copione … Continua a leggere Profumo D’ottimismo

Il desiderio di essere come tutti

“Un’epoca – quella in cui si vive – non si respinge, si può soltanto accoglierla.” (Francesco Piccolo) Sarà stata la scarsa fantasia dei gentili donatori o un’idea sbagliata che si erano creati di me, il fatto è che fin da piccolo nel periodo che va dal 29 Novembre, data del mio compleanno, al 25 di Dicembre, sono stato sommerso dai libri. Così tanti che penso di aver iniziato a leggere per costrizione, non sapendo che farne di tutto quel “pensare” stampato. Non ho particolari caratteristiche come lettore, ho prediletto alcuni generi su altri, ma ciò non mi ha impedito di … Continua a leggere Il desiderio di essere come tutti

Instabilità a 5 stelle

Un’idea è soltanto un’idea cantava Giorgio Gaber nel ritornello dell’omonima canzone, così dovrà aver pensato quell’ Italia che voleva cambiar pagina, far pulizia e trovare una nuova stabilità, al risveglio la mattina dopo lo spoglio, spaesata, senza un vero nocchiere e, ad eccezione di alcune prevedibili esclusioni, le solite facce di sempre. I giornali hanno optato, in linea di massima, per una linea comune, i vincitori sono due: Grillo e l’instabilità, con molta probabilità l’una figlia dell’altro: Libero opta per «Il Leone Silvio sbrana il giaguaro», per il Giornale è «Miracolo Berlusconi», per Il Messaggero «Ha vinto l’ingovernabilità» , «Voto … Continua a leggere Instabilità a 5 stelle

Santoro-Berlusconi. Cronaca di un’occasione mancata.

Giovedì 10 Gennaio 2012 Stasera potrebbe essere la serata storica. Stasera vuota il sacco. Stasera dice tutto: dove ha trovato i soldi, i suoi rapporti con Licio Gelli, la P2, la mafia, Mangano, Dell’Utri, le stragi di Capaci, via D’Amelio, con Craxi, Noemi Letizia, Ruby, Bossi, Tarantini, Cuffaro, le tangenti pagate, sui processi, su tutto. Stasera racconta tutto. Il compito non è semplice perché Berlusconi è tutto e il contrario del tutto, e diventa difficile incastrarlo, ma se non lo farò spontaneamente ci sarà Santoro che lo costringerà a sputare il rospo, la prima domanda, poi la seconda, la terza, … Continua a leggere Santoro-Berlusconi. Cronaca di un’occasione mancata.