A proposito di Davis

“Se non è mai stata nuova e non invecchia mai, allora è una canzone folk.” (Llewin Davis) Un film che non mi ha esaltato, per fortuna. Siamo nella New York del 1961, nell’America conservatrice e anticomunista di Eisenhower, dove Elvis è già al suo sesto 45 giri e nelle sale è appena uscito “Colazione da Tiffany”. Seguiamo le vicissitudine di Davis Llewyn, un cantante folk squattrinato del Greenwich Village che quando non si esibisce al Gas Light Cafè, vagabonda in cerca di un posto per la notte. I giorni della sua vita si avvicendano come le pagine di un quaderno … Continua a leggere A proposito di Davis